Massimo Signorini

Fisarmonica

assimo Signorini entra a far parte nel 1993 della classe di Fisarmonica presso il Conservatorio Statale di Firenze Luigi Cherubini sotto la guida del maestro Ivano Battiston.
Il 1993 è anche la data dell'attivazione della cattedra di Fisarmonica presso il Conservatorio fiorentino.
Si diploma nel 2002 con il massimo dei voti, alternando negli anni di preparazione al diploma stesso la conoscenza, tramite la frequenza in alcune prestigiose masterclasses, di altri docenti di fama internazionale come Stefan Hussong, Hugo Noth, Salvatore di Gesualdo, Joseph Macerollo, Teodoro Anzellotti, Fernando Suarez Paz e Hugo Aisemberg e con lo stesso Ivano Battiston.
Con il Progetto Piazzolla e con il fisarmonicista Alessandro Amoretti consegue brillanti risultati nei concorsi di musica da camera nazionali ed internazionali: primo premio al Concorso Internazionale di Musica da camera di Stresa e primo premio al Concorso Internazionale di Musica da camera Macerata Feltria (per due volte consecutivamente).
Successivamente consegue il diploma di Jazz e di Arrangiamento Jazz con il Maestro Mauro Grossi presso l'Istituto Musicale Pareggiato Pietro Mascagni di Livorno.
Attualmente svolge attività di concertista sia come solista che in ensemble cameristiche ed in formazioni orchestrali di vario genere musicale (classico, contemporaneo, barocco, jazz, balcanico, rock e tango) presso enti concertistici di fama nazionali ed internazionali (Teatro La Scala di San Telmo e Associazione Culturale Italo-Argentina Torquato Tasso di Buenos Aires; la Folk Musik School di Struer in Danimarca, Conservatorio di Musica di Trossingen in Germania, A.G.I.MUS. Firenze, Stagione Effetto Venezia di Livorno, Compagnia Teatrale Lombardi-Tiezzi di Firenze, Fondazione Teatro Metastasio di Prato, Unione Musicale Onlus di Cuneo, Musica Temporis di Pistoia, Toscana Jazz, Teatro d'Opera di Barga, ecc…).
Ha avuto esperienza cinematografica suonando in presa diretta durante la realizzazione del film Ovo Sodo di Paolo Virzì, mentre costante è la collaborazione con compagnie teatrali nazionali.
Ha partecipato alla realizzazione di diversi cd di vario genere musicale: Ventottoagostoduemilaquattro (fisarmonica solista), Chiquilin de Baquin con Fabio Torriti (fisarmonica e viola), I Poeti del Mare (con Mauro Grossi - pianoforte, Stefano Cantini - sax soprano, Walter Paoli - batteria, Daniele Di Bonaventura - bandoneon, Stefano Cresci - oboe, Davide D'Alesio - clarinetto, Mario Menicagli - violino e voce, Sergio Innocenti - tastiere, Riccardo Fioravanti - contrabbasso, Elisa Arcamone - voce solista) Duo temporis con Luca Magni (fisarmonica e flauto), E tutti i pesci vennero a galla con i Carneigra (Emiliano Nigi - voce, Matteo Pastorelli - chitarra, balalaica e mug, Simone Padovani - batteria, Mirco Capecchi - contrabbasso, Alessandro Riccucci - sax baritono e contralto).
Insegna Fisarmonica presso la Scuola Pubblica di Musica di Poggibonsi (SI), l'Istituto Comunale di Musica di Grosseto, l'Istituzione Scuola di Musica di Vicarello (LI), tenendo vivo l'interesse alla didattica e all'evoluzione della materia stessa tramite la frequenza di corsi di aggiornamento presso insegnanti qualificati come Patrizia Angeloni e Paola Pellegrini ed Associazioni Musicali come la S.I.E.M., l'A.I.S.M e l'Istituto Musicale Pareggiato Pietro Mascagni di Livorno, dove tiene un corso parallelo di Fisarmonica rivolto a tutte le età senza limiti di programmi musicali (jazz, classico, popolare...), da seguire e da concordare con l'insegnante stesso.
Studia Informatica Musicale presso il Conservatorio di Musica di Firenze con il Maestro Marco Ligabue, sviluppando una discreta gestione di alcuni programmi di scrittura musicale e la conoscenza teorica-pratica della materia.
Pubblica per le edizioni ETS di Pisa (Responsabile Editoriale: Giulia Perni).



Chiudi la finestra